BiblioMondo

Una città non è una città senza una biblioteca. Magari pretende di chiamarsi città lo stesso, ma se non ha una biblioteca sa bene di non poter ingannare nessuno.

Neil Richard Gaiman

L’associazione il Mondo in una Stanza APS ASD ha attivato fin dalla sua costituzione nel 2004 una biblioteca, all’inizio costituita da alcune centinaia di libri, a disposizione dei soci e in generale di tutti i frequentatori dell’associazione.

Nel 2015 la biblioteca BiblioMondo, con il patrocinio del Comune di Carsoli e della Regione Abruzzo, attraverso l’Agenzia per la Promozione Culturale, è stata ufficialmente presentata al territorio. Nello stesso anno è stato acquisito un sw professionale di gestione bibliotecaria (Bookmarkweb di Comperio) ed è iniziata la catalogazione del materiale documentale, nel frattempo cresciuto, soprattutto grazie a donazioni. Con l’aiuto di studenti del liceo, ospitati dalla biblioteca nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro, e di altri volontari sono stati catalogati e collocati più di 6.500 testi, il cui catalogo è attualmente disponibile e consultabile sul sito web www.ilmondoinunastanza.it/bibliomondo.

La biblioteca Bibliomondo è un luogo dove potersi avvicinare a musica, arti visive, cinema, teatro, scienza, tecnologia e benessere psicofisico; negli anni ha infatti organizzato mostre di libri, incontri con autori, proiezioni di film, laboratori di lettura ad alta voce per bambini e incontri musicali utilizzando gli spazi del Centro il Mondo in una Stanza 2. Gli spazi della biblioteca oltre a garantire eventi e progetti di promozione culturale, consentono di poter studiare da soli o in gruppo grazie anche alla disponibilità del wi-fi gratuito, ma anche di poter consultare, prendere in prestito volumi cartacei o elettronici e di poter effettuare in aggiunta anche dei gruppi di lettura.

Tra le iniziative più recenti nel 2021 l’associazione il Mondo in una Stanza ha avviato insieme all’Istituto Omnicomprensivo di Carsoli un progetto di costituzione di una biblioteca diffusa della Piana del Cavaliere che, coordinando le risorse pubbliche e private del territorio, possa offrire un servizio culturale adeguato di cui la zona è sprovvista. L’iniziativa è stata accolta favorevolmente dalle amministrazioni comunali e da alcuni enti privati e contiamo di arrivare alla stipula di un protocollo d’intesa entro l’autunno del 2022. Il progetto prevede l’adesione della biblioteca diffusa alla rete Biblioteche in Abruzzo, che rende disponibile un sw di gestione della Nexus in cui sarà riversato anche il catalogo di BiblioMondo.