Sabato Positivi 2019

La comunicazione assertiva

La biblioteca BiblioMondo, in un contesto di gruppi di sensibilizzazione e di arricchimento che avranno un carattere specificamente educativo e non terapeutico, propone tre incontri per fornire spunti riflessivi sulla tematica della comunicazione assertiva e della sua influenza sul benessere psicofisico individuale e su quello delle relazioni interpersonali.

Saranno esplorati diversi ambiti relazionali in cui può manifestarsi o non manifestarsi l’assertività:

  • 9 febbraio – nella coppia: so dire di NO al mio partner?
  • 16 marzo – nel rapporto genitori-figli
  • 6 aprile – nel contesto lavorativo.

I laboratori costituiti da momenti teorici e da brevi sperimentazioni saranno condotti in un contesto non giudicante, ma di accettazione, di ascolto e di confronto.

I seminari sono proposti e condotti dalle dott.ssa Mariachiara Mazzei, psicologa, psicoterapeuta, Ph.D, Counselor professionista e si terranno nel Centro il Mondo in una Stanza 2 nelle date indicate dalle 15:00 alle 17:00.

I laboratori sono riservati ai soci dell’Associazione il Mondo in una Stanza e prevedono un contributo di € 10,00

Il segreto della piena realizzazione è riuscire a comunicare agli altri ciò che si è attraverso ciò che si fa, ma per essere davvero equilibrati e sereni è indispensabile che ciò che si fa sia realmente quello che si vuole e non quello che vogliono gli altri. L. Licalzi

Presentazione Grillobook – incontro con il Messico

Racconti, immagini e cibo per un assaggio delle tante culture che compongono il Messico a BiblioMondo. Domenica 21 ottobre alle 18:00 il Centro il Mondo in una Stanza 2 ospita un incontro con Simona Fantauzzi e Alessandro Parente, due giovani della Marsica che hanno vissuto per un lungo periodo in Messico a contatto con molte comunità indigene. Una scelta di racconti e foto accumulati sono ora raccolti in un libro, El Grillobook, che sarà stampato con il contributo di quanti vorranno sostenere il progetto. Cliccare qui per raggiungere la pagina del crowdfunding e prenotare una copia.

Ci aiuterà ad approfondire i contenuti del progetto Andrea Buoninfante, scrittore e musicista.

Al termine invitiamo tutti gli amici a partecipare ad un momento conviviale prenotando la cena ispirata a sapori messicani (contributo € 10, bambini fino a 11 anni € 4).

L’incontro è un’anteprima del progetto OFFICINA DELLE ARTI, proposto dalla Coop Bubusettete e dalle Associazioni Stazione Musica e il Mondo in una Stanza, che prevede proposte di musica, teatro, libri, cinema e incontri ricreativi nel corso dell’anno.el grillobook

Continua a leggere

Avvio di un gruppo di lettura

Domenica 14 ottobre alle ore 18.00 al Centro il Mondo in una Stanza 2 si incontrano alcune amiche e amici della biblioteca BiblioMondo per avviare le attività di un gruppo di lettura.

Ci sono diverse buone ragioni per partecipare ad un gruppo di lettura: offre la possibilità di trasformare un’esperienza essenzialmente individuale in un’occasione di incontro e scambio di emozioni, opinioni; può essere un incentivo a trovare il tempo da dedicare alla lettura anche per gli appassionati; il confronto con gli altri può consentire di affrontare percorsi di lettura impensati; …

Continua a leggere

Amati, sei la persona con cui passerai tutta la vita!

Ciclo di laboratori esperienziali sull’AUTOSTIMA

In continuità con i diversi cicli di seminari Venerdì Positivi ideati e condotti dalla dr.ssa Mariachiara Mazzei e promossi dalla biblioteca BiblioMondo nell’ambito delle attività indirizzate al miglioramento del benesere psicofisico, viene prroposta una nuova serie di incontri, prevalentemente a carattere esperienziale, dedicati ad una specifica tematica: l’autostima.

Gli incontri, sempre condotti dalla dr.ssa Mariachiara Mazzei, si svolgeranno in un contesto di gruppo. I gruppi che si costituiranno saranno esclusivamente di sensibilizzazione e di arricchimento e avranno un carattere specificamente educativo e non terapeutico.

Continua a leggere

Ricordando Hiroshima

6 Agosto 1945

La nube un’ora dopo l’esplosione della bomba atomica su Hiroshima.

Sabato 5 agosto alle ore 18:00 al Centro il Mondo in una Stanza 2 BiblioMondo e FarePace_FY propongono un incontro con i giovani amici Simone Perozzi e Gabriella Sarandrea per ricordare il 6 agosto 1945 ad Hiroshima.

 

 


La riflessione prenderà spunto dalle riflessioni di Elias Canetti in Potere e sopravvivenza (Adelphi) sul Diario di Hiroshima del dott. Hachiya.

Venerdì Positivi, emozioni e fotografia

Venerdì Positivi terzo ciclo, laboratorio esperienziale del 30 giugno 2017, ore 18:00

Emozioni e Fotografia: riscoprire se stessi attraverso il potere evocativo delle immagini

“L’inconscio si esprime per immagini…
ma a queste immagini, alle immagini dei miti, delle leggende, dei sogni, l’uomo ha guardato sempre meno…
ne ha smarrito il valore e smarrendo la pienezza dell’immagine nel vuoto della parola,
l’essere umano ha smarrito anche il rapporto con l’inconscio, e ne soffre”

C.G. Jung


Il Racconto di sé per immagini

L’ultimo appuntamento del ciclo di seminari “Venerdì Positivi” sarà un laboratorio in cui i protagonisti saranno le immagini, le foto e le emozioni….
Continua a leggere

Venerdì Positivi, l’elaborazione del lutto

Venerdì Positivi terzo ciclo, seminario del 12 maggio 2017, ore 18:00

Attaccamenti e separazioni nella vita: come elaborare un lutto


Il seminario de i “Venerdì Positivi” del 12 maggio toccherà l’ostica e delicata tematica del lutto e della perdita partendo dal concetto dell’attaccamento. I temi affrontati saranno diversi, dalle varie tipologie di perdite a cui gli esseri umani vanno incontro nella vita, alle fasi emotive di elaborazione del lutto fino all’accettazione della separazione. Continua a leggere

Il gigante egoista

Sabato 6 maggio rappresentazione del GIGANTE EGOISTA (Oscar Wilde) al Centro il Mondo in una Stanza 2

3 spettacoli adatti ad adulti e piccini alle ore 16:00, 17:00 e 18:00 – INGRESSO LIBERO

Un gigante vieta ai bambini di giocare nel giardino di sua proprietà, ma si accorge che senza di loro tutto gli appare triste e gli uccellini non volevano cantare e “la neve ricoprì l’erba con il suo grande manto bianco e il ghiaccio dipinse d’argento tutti gli alberl”. Permise di nuovo l’ingresso ai bambini, ma….


Continua a leggere

Avvio di un gruppo di COSTELLAZIONI FAMILIARI

Costellazioni Familiari a Carsoli

Secondo incontro Sabato 8 aprile ale ore 15:00

Sabato 25 marzo alle ore 15,00  al Centro il Mondo in una Stanza 2 prende il via un corso di Costellazioni Familiari guidato dal dott. Antonio Cavaliere, psicologo e psicoterapeuta. Il corso, promosso dalle associazioni il Mondo in una Stanza e La Casa dell’Anima, inizierà con quattro incontri preparatori (le date succesive sono il 22 aprile, il 20 maggio ed il 17 giugno) e si verificherà la possibilità di formare un gruppo adeguato (per un buon funzionamento è necessaria la presenza di almeno 8 partecipanti).

L’iniziativa è riservata ai soci delle due associazioni ed è previsdto un contributo di € 10,00 ad incontro.

Le Costellazioni Familiari sono il metodo più usato e conosciuto per prendere consapevolezza e spesso risolvere un proprio problema. Il lavoro consiste nel “rappresentare” il problema per poterne prendere consapevolezza, sbloccare i nodi emozionali e riconquistare la propria energia.

Seminario “Come eravamo?” sulla vita di coppia

Venerdì Positivi, terzo ciclo – Seminario del 24 marzo 2017 ore 18:00

Come eravamo??? Viaggio alla scoperta delle varie fasi di vita della coppia: dall’illusione alla disillusione

IL DILEMMA DEL PORCOSPINO: LA GIUSTA DISTANZA NELLE RELAZIONI

“Una compagnia di porcospini, in una fredda giornata d’inverno, si strinsero vicini, per proteggersi, col calore reciproco, dal rimanere assiderati. Ben presto, però, sentirono il dolore delle spine reciproche; il dolore li costrinse ad allontanarsi di nuovo l’uno dall’altro. Quando poi il bisogno di scaldarsi li portò di nuovo a stare insieme, si ripeté quell’altro malanno; di modo che venivano sballottati avanti e indietro tra due mali: il freddo e il dolore. Tutto questo durò finché non ebbero trovato una moderata distanza reciproca, che rappresentava per loro la migliore posizione”.

(Arthur Schopenhauer, Parerga e Paralipomena, 1851)

Continua a leggere